Meta-Morphosis”, dedicata a Zhang Dali, dal 23 marzo al 26 giugno a Palazzo Fava di Bologna

Per la prima volta in Italia, curata da Marina Timoteo, un’intera mostra dedicata a uno dei più importanti artisti cinesi contemporanei: Zhang Dali. Artista che è intimamente legato a Bologna, visse qui dal 1989, anno della fuga dalla Cina dopo le proteste di piazza Tienanmen, fino al 1995. È proprio nel capoluogo emiliano che è entrato in contatto con l’arte dei graffiti e che gli ha permesso di farsi conoscere come street artist, per raccontare le contraddizioni della Cina moderna, in una metamorfosi sociale ed economica che tutto trasforma e che crea anche enormi contraddizioni, ripercuotendosi sulla stessa società cinese.


Attraverso 9 sezioni, dedicate alla grande mole di opere che spaziano dalla scultura alla street art alla pittura, le nostre AudioGuide® vi faranno conoscere la sua produzione, esposta dal MoMa di New York alla Saatchi Gallery di Londra allo Smart Museum di Chicago.


5 visualizzazioni0 commenti